«

»

nov
17

L’Ordine Forense di Madrid crea la Sezione Italo-Spagnola

L’ICAM CREA LA SEZIONE ITALO-SPAGNOLA CON IL FINE DI AGILIZZARE E FACILITARE IL DISBRIGO DELLE PRATICHE AMMINISTRATIVE E INFORMARE GLI ISCRITTIITALIANI IN ENTRAMBE LE LINGUE.

In questo momento, gli iscritti, hanno già a loro disposizione i certificati e le convocazioni in italiano.

Madrid, 13 Novembre 2013. L’obbiettivo di questa nuova Sezione, che si sta mettendo in moto all’interno dell’ICAM, è fungere da collegamento permanente e dinamico tra gli avvocati italiani e l’ordine forense di Madrid. Si tratta di avvicinare e dar voce a quest’importante collettivo – attualmente più di 4.000 – che ha scelto l’ICAM, come proprio ordine forense di riferimento in Spagna.

La nuova Sezione aspira ad agevolare e semplificare la maggior parte delle pratiche amministrative, così come informare gli iscritti direttamente in lingua italiana delle principali iniziative e novità ( informazioni sull’Ordine, certificati ufficiali, mail…) che vengano adottate in seno all’Ordine Forense di Madrid.

Questa Sezione sarà la via attraverso la quale inviare consultazioni e suggerimenti nella propria lingua con il fine di evitare incomprensioni e ritardi nella comunicazione. Inoltre, si realizzeranno corsi formativi, presenziali o a distanza, riguardo le novità legislative e le altre questioni d’interesse giuridico per offrire ai propri clienti nazionali e internazionali, un miglior servizio legale.

Attraverso la Sezione Italo-Spagnola tutti gli iscritti italiani dell’ICAM potranno usufruire di servizi giuridici di appoggio logistico e di consulenza, nel caso in cui debbano presentarsi in tribunale, a riunioni con clienti e per altre consulenze.

Il responsabile di questa nuova Sezione è l`Avvocato italiano Enea Di Rienzo e, come coordinatori, lo stesso Enea Di Rienzo e l’Avvocato italiano Roberto Spinetti.

Presto, quest’iniziativa, si estenderà ad altri collettivi d’avvocati d’altre nazionalità.