«

»

mar
10

Esame di Stato da Avvocato in Spagna

Tabla con el numero mínimo de puntos a obtener en la Prueba de Evaluación dependiendo de la nota obtenida en el Master de Acceso a la Abogacía.

Il Governo spagnolo fissa le regole dell’esame di Stato per accedere alla professione di Avvocato.

Stabiliti i criteri dell’esame che abiliterà all’esercizio della professione forense in Spagna.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, lo scorso 7 Marzo, il Regio Decreto che andrà a regolare l’esame di Stato per diventare avvocato e che modifica il Regolamento della Legge 34/2006, del 30 Ottobre.

Per ottenere il titolo professionale d’Avvocato, la normativa Spagnola, richiede, oltre al Titolo Universitario, l’acquisizione di una qualifica Professionale. Per questo, sarà necessaria una formazione specializzata, che include un periodo di pratica, e il superamento dell’esame di Stato.

La prova sarà formata da due parti, entrambe a risposta multipla tipo test, una di carattere teorico e l’altra vertente su casi pratici.

La valutazione finale sarà data dalla media ponderata tra il 70% de risultato ottenuto nell’esame e il 30% del risultato ottenuto durante il corso di formazione post laurea (Master).

Il bando per la prima prova sarà comunicato prossimamente. L’esame non potrà realizzarsi se non sono trascorsi, per lo meno, tre mesi dalla pubblicazione della data dello stesso sulla Gazzetta Ufficiale Spagnola.